PIOLI: "GARA IMPORTANTE, MA NON DECISIVA"

La stagione corre velocissima e dopo il weekend di Serie A, a distanza di otto giorni, è di nuovo il momento della Champions League. Il Milan è pronto all’esordio casalingo, ospitando la Dinamo Zagabria nella seconda giornata del Gruppo E, in un match importante e delicato. A Milanello è andata in onda la conferenza stampa della vigilia di Mister Stefano Pioli:

GIOCARE IN EUROPA
“Se giochiamo ad un livello alto, in Italia come in Europa, possiamo vincere tutte le partite. L’anno scorso contro l’Atletico abbiamo giocato bene tutte e due le partite, una l’abbiamo vinta e una l’abbiamo persa. Il nostro obiettivo è quello di giocare ad un livello alto tattico, tecnico e mentale. Io schiero il Milan migliore per ogni partita. La squadra sta bene, conosco il minutaggio di ogni mio giocatore, abbiamo alcune assenze ma abbiamo recuperato Krunić”.

AVVERSARI
“Domani ci attend una partita importante da affrontare con la volontà di vincere. Abbiamo l’ambizione di mettere in campo il nostro massimo potenziale in questa partita non decisiva ma importante. La Dinamo è una squadra che ha battuto Chelsea, giocando un calcio difensivo efficace e ripartendo molto bene. Nel campionato croato hanno una media di 3 gol a partita, ma con il Chelsea hanno fatto una partita diversa ma migliore, aspettando l’avversario e colpendolo in contropiede. Sono una quadra veloce, con due attaccanti con ottime qualità che si compensano bene, uno fisico che raccorda, l’altro veloce che va in profondità”.

I SINGOLI
“Siamo dispiaciuti ma non preoccupati per Origi. Siamo assolutamente convinti delle sue qualità, è speriamo un giocatore che abbiamo fortemente voluto. Il suo stop è un peccato che possa tornare dopo la sosta. Leão? Può sempre meglio, noi pretendiamo di più anche se credo che stia giocando ad un livello importante, da un punto di vista fisico e mentale. Ogni partita è diversa, e domani dovrà essere bravo a fare le scelte giuste”.

REPARTO OFFENSIVO
“Olivier è contento di giocare sempre. Charles sta bene, con il Club Brugge l’anno scorso ha giocato in avanti in alcune partite di Champions League. Se ce ne fosse bisogno, potrebbe giocare in una posizione avanzata. Ci mancano alcuni giocatori importanti come giocare Rebić e Origi, ci mancano delle rotazioni. energia della quale dobbiamo approfittare”.

(Foto LaPresse)

www.acmilan.com

Source link

Gruppo Successo

Learn More →