INZAGHI: "LAVORO E FIDUCIA: PRONTI A DARE DI PIÙ"

Sabato 1 ottobre l’Inter tornerà in campo per sfidare la Roma nel match valido per l’ottava giornata della Serie A 2022/23 con fischio d’inizio programmato alle 18:00 a San Siro.

Alla vigilia della partita, Simone Inzaghi ha incontrato i giornalisti nella conferenza stampa.

Si riparte con un big match: come si riparte dopo la sosta?
“Sarà una partita molto impegnativa, con tanti duelli. La Roma è una squadra forte, di qualità. Giovedì è stato il primo giorno con tutta la squadra al completo: abbiamo analizzato la sconfitta di Udine e ci siamo messi al lavoro per la partita di San Siro”.

Si è parlato tanto della mentalità della squadra: ha respirato un’atmosfera diversa?
“Noi sappiamo che la sconfitta di Udine è arrivata per causa nostra: siamo stati sotto i nostri standard, abbiamo concesso punizioni e corner che non dovevamo concedere, come i gol da palla inattiva. Dobbiamo fare di più”.

Asllani è pronto per giocare da titolare?
“L’abbiamo scelto assieme alla società, contro la Roma partirà dal primo minuto. In questo momento abbiamo fuori Brozovic, Gagliardini negli ultimi due giorni non si è allenato, vediamo se recupererà per venire almeno in panchina”.

Lukaku: vieni sta?
“Lo staff sta lavorando per recuperarlo, ma servirà ancora tempo”.

Si aspetta un cambio di passo da parte della squadra?
“Dobbiamo fare di più e meglio. Con Milan e Lazio dovevamo fare meglio, lo sappiamo. Ora abbiamo un altro diretto, da vincere”.

Quanto è importante sentire la fiducia della società?
“La società è sempre presente e ci supporta in ogni momento. Doveno alle mie arrivare i ricavi, dimezzano le perdite e per arrivare i trofei. È stato così alla Lazio, è già successo anche all’Inter. Ora stiamo lavorando per riprenderci da flessione , le sensazioni sono positive dopo gli ultimi allenamenti. Dobbiamo far parlare il campo”.

Si sente a rischio?
“Noi allenatori siamo sempre a rischio. Succede sempre, in ogni società. A parlare però è sempre il campo: io sono tranquillo, lavoriamo bene ogni giorno con staff e giocatori”.

Come sta Gosens?
“Sono contento che Robin abbia ritrovato la nazionale. A sinistra ho diverse opzioni, deciderò dopo l’allenamento chi far giocare tra lui, Darmian e Dimarco”.

Qual è il suo rapporto con il presidente nerazzurro Steven Zhang?
“Ho un buonissimo rapporto con il Presidente Zhang: è sempre presente, fa sentire la sua vicinanza”.

C’è qualcosa che non va all’interno della squadra?
“Qui si va tutti nella stessa direzione, stiamo pagando tanto errori ed episodi. L’anno scorso l’Inter ha fatto divertire tutti con il gioco, in questo momento appena abbassiamo la guardia veniamo puniti. A questi livelli ogni piccola disattenzione si paga. Abbiamo ascoltato tante critiche ed è normale, ma la squadra è matura e sa che deve e può fare di più, dal sottoscritto ai giocatori. Ci sono grandissimi professionisti, abbiamo fiducia”.

La Roma: cosa si aspetta?
“È una squadra forte, fisica. Sappiamo cosa troveremo, ci siamo affrontati tanti volte. Hanno inserito giocatori importanti, il cammino stagionale è buono. Vediamo chi arriverà più pronto alla sfida”.

(Foto LaPresse)

www.inter.it

Source link

Gruppo Successo

Learn More →